Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

Piano Sociosanitario, ultime audizioni fissate per il 4 luglio

La Commissione “Sanità” ha programmato i prossimi incontri nelle giornate di mercoledì 26 e giovedì 27 giugno


ANCONA - Fissato per il 4 luglio l'ultimo giorno di audizioni sul Piano sociosanitario regionale 2019-2021. Il calendario della commissione “Sanità” proseguirà fino a quella data con un doppio appuntamento settimanale. “Terminata la fase di ascolto - sottolinea il Presidente della stessa commissione, Fabrizio Volpini (Pd) - potremmo dedicarci all'esame del documento programmatorio tenendo conto di quanto è emerso nel corso di tutti gli incontri che abbiamo organizzato. Faremo le nostre opportune considerazioni e le eventuali integrazioni. Il nostro impegno, tenendo presente che il piano necessita anche del parere di competenza di Cal e Crel, resta quello di lavorare intensamente per fornire al via libera dell'Aula un documento quanto più rispondente alle esigenze dei territori”.

Nelle audizioni del 20 giugno, la commissione ha incontrato i Presidenti delle Conferenze di Area vasta, i direttori dei distretti dell'Asur e i coordinatori degli Ambiti territoriali sociali (Ats). “In questi mesi abbiamo dato ampio spazio al confronto – evidenzia la Vicepresidente Elena Leonardi (Fd'I) – sentendo tutti i soggetti a vario titolo coinvolti nel nuovo Piano sociosanitario, che richiederà un intenso approfondimento da parte della commissione per potere tradurre le esigenze esposte nei giusti correttivi al testo proposto dalla Giunta. Resta l'amarezza per essere arrivati troppo tardi ad esaminare un atto di programmazione così importante per la comunità marchigiana”.

Le prossime audizioni della Commissione sanità sul Pssr 2019-2021 sono in programma il 26 e 27 giugno.

Fonte: Ufficio Stampa Consiglio Regione Marche

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui